Sabatoepallanuoto.it
Archivio News

A1. Messina gił, Recco piega Brescia
Pubblicata il 08/05/2018
 
A1. Messina giù, Recco piega Brescia
Stampa Fin
A1. Messina giù, Recco piega Brescia
A tre giornate dal termine della maschile l'atteso scontro al vertice, tra le prime due della regular season, Pro Recco-AN Brescia termina 9-8 per i campioni d'Italia. Avvincente il posticipo della Sciorba in diretta su Waterpolo Channel: liguri campioni d'Italia a punteggio pieno (striscia da venticinque giornate consecutive) conducono sempre nel punteggio fino all'8-6 di metà quarto tempo quando il match subisce una possibile svolta: l'arbitro Gomez caccia per brutalità Echenique e consente al Brescia di giocare in superiorità numerica quasi tutto il finale di gara. I lombardi, ultimi a battere 7-6 i recchelini nella penultima giornata del campionato 2016/2017 partita che fece cadere il record assoluto di vittorie consecutive in tutti gli sport dei biancocelesti che si fermò a 73 successi, invece di affondare il colpo subiscono addirittura la rete di Di Fulvio che sfrutta la parità dopo il fallo grave su Aicardi. Le reti di Ianovic e Rizzo non cambiano l'esito del big match e rimandano le ostilità alla final six di Siracusa dove entrambe sono qualificate per le semifinali e attendono di giocare la settima finale consecutiva.
Scontri caldi e sorprese in chiave salvezza: il Posillipo sotto di tre reti (6-3 ad inizio secondo tempo) sbanca il Foro Italico e batte 12-8 la Lazio a questo punto invischiata all'ultimo posto dei playout. La tripletta di Cannella aveva fatto ben sperare i biancocelesti che si sono fatti rimontare dalle doppiette prima dell'americano Irving, poi del centro Marziali ma soprattutto dalla tripletta di capitan Saccoia sempre con il braccio caldo quando serve. Ora per recuperare i due punti di vantaggio ai napoletani, i laziali devono vincere la ripetizione del match col Catania a sua volta in pericolo playout. Rosso-blu che perdono 9-7 in casa con l' Ortigia già qualificata ai play off. Dopo il tre pari di metà seconda frazione i siracusani, con la doppietta di Vapenski, si portano sul 5-3; le formazioni avanzano punto a punto fino al 7-5 di inizio ultima frazione quando Giacoppo allunga ancora. Le reti in sequenza di Lucas e Torrisi riaccendono le speranze portando i gli etnei a meno uno (8-7) ma Abela chiude definitivamente l'incontro.

La Bogliasco Bene supera 13-8 la Reale Mutua Torino 81 Iren grazie ad una solida prestazione offensiva. Dopo un primo tempo equilibrato, gli ospiti prendono il largo nella seconda frazione con le reti di Fracas, Cimarosti e Gambacorta mentre per gli avversari risponde D'Souza che realizza il gol del 5-3, risultato con cui si va al cambio campo. Nel terzo periodo gli uomini di Bettini allargano ulteriormente il divarioi portandosi fino al 10-5 ad otto minuti dal termine. Nell'ultima parte di gara lo scarto resta invariato, vincono i liguri e accorciano a tre punti sulla SS Lazio Nuoto, rendendo più avvincente la lotta playout.
Otto giocatori in movimento e cinquina vincente di Campopiano permettono ai Canottieri Napoli di portarsi a casa la vittoria per 14-5 dalla partita in casa dell'Acquachiara, ormai retrocessa. Sedici minuti di dominio assoluto, 9-0 a metà gara, poi i ragazzi di Zizza riescono a sbloccare il risultato con De Gregorio e Spooner prima e Centanni e Blanchard poi. Tre punti preziosi per CC Napoli in vista dei play off.
Vittoria senza problemi per Banco Bpm Sport Management, che batte la Pallanuoto Trieste per 19-4 e consolida il terzo posto, dopo la sconfitta contro Brescia nella scorsa giornata. Poker di Luongo, terne di Petkovic, Gallo e Mirarchi, seconda metà di gara in cui i lombardi blindano la propria porta e mettono a segno 9 delle 19 reti finali. Niente da fare per Trieste, destinata a giocare la permanenza in A1 nei play out.
La RN Florentia si conferma in settima posizione pareggiando 10-10 in casa contro la RN Savona. Nella prima frazione di gioco domina l'equilibrio (2-2) ma nel secondo periodo i padroni di casa si portano avanti sul 5-4 con i gol di Bini, Razzi e Turchini a cui rispondono Bianco e Guimaraes. La terza frazione si conclude 5-4 per gli ospiti che trovano la rete del 9-9 a cinque secondi dalla sirena con Piombo. Nell'ultimo tempo Di Fulvio e Steardo realizzano una marcatura per parte segnando il definitivo pareggio.

Clicca per i tabellini

A1 FEMMINILE. Si completa il quadro dell'A1 femminile con il diciottesimo ed ultimo turno: discorsi chiusi per le Finals di Firenze (11-13 maggio) riguardo i piazzamenti dal primo al sesto posto con Orizzonte, Plebiscito, SIS Roma già sicure del podio, cui si uniscono Kally Milano, Rapallo e Boglisco Bene sesta ed ultima qualificata. Ultimo verdetto riguara la Waterpolo Messina cui non riesce il miracolo e perde 14-5 a Catania contro l'Ekipe capolista della regoular seson. Salva la Florentia che cade 14-3 a Padova contro le campionesse d'Italia in grande spolvero; bello il pareggio 10-10 in diretta su Waterpolo Channel (commento di Miraglia e Postiglione) tra Kelly Milano e Rapallo che si dividono la posta e i tempi: Milano va 3-0, poi recuperano le ospiti fino al 5-5 di metà gara; le olandesi Van der Graaf e Genee trascinano le liguri fino al 10-7 del terzo tempo, ma poi la canadese Crevier ridà entusiasmo alle compagne che completano la rimonta con la doppietta della Ranalli. Infine il Cosenza Pallanuoto chiude con dignità battendo 8-5 il Bogliasco Bene, dimostrando per l'anno prossimo velleità da playoff. Seguono risultati, tabellini e programma della Final Six di Firenze.

Risultati 18a giornata

Cosenza-Bogliasco Bene 8-5
Kally N.C. Milano-Rapallo 10-10
Plebiscito Padova-Florentia 14-3
L'Ekipe Orizzonte-Messina 14-5

Vai ai tabellini

FINAL SIX FEMMINILE - Firenze 11-13 maggio

venerdì 11 maggio
18:30 Sis Roma-Bogliasco Bene WP CHANNEL
20:00 Kally Milano-Rapallo WP CHANNEL

sabato 12 maggio
17:00 finale 5/6 posto WP CHANNEL
18:30 L'Ekipe Orizzonte - (Kally Milano/Rapallo) semifinale WP CHANNEL
20:00 Plebiscito Padova - (Sis Roma/Bogliasco Bene) semifinale WP CHANNEL

domenica 13 maggio
15:00 esibizione Waterpolo Ability
16:30 finale 3/4 posto WP CHANNEL
18:00 finale 1/2 posto RAISPORT
Letture: 56

Carpisa


Yamamay


Jaked More than skin


Ariston



Pierpaolo Capano
by
sabato è pallanuoto


:: website project by :: www.yes.it
Amministrazione »