Sabatoepallanuoto.it
Archivio News

F6 Unipolsai. Bogliasco in semifinale
Pubblicata il 11/05/2018
F6 Unipolsai. Bogliasco in semifinale
Stampa Fin
F6 Unipolsai. Bogliasco in semifinale
Si aprono con una sorpresa le final six Unipolsai che decideranno il trentaquattresimo scudetto femminile. La Bogliasco Bene, sesta della regoular season, batte la Sis Roma (terza) 7-4 nel primo quarto di finale e si qualifica in semifinale dove si scontrerà con le campionesse d'Italia del Plebiscito Padova sabato alle 20.00. Nel match in diretta su WP Channel col commento di Ettore Miraglia e del CT del Setterosa Fabio Conti, molto equilibrio per due tempo. Poi nel terzo il break decisivo delle liguri con un perentorio 5-1 guidato dalle veloci controfughe dell'australiana Casey. Alle 20.00 il secondo quarto di finale tra Kelly Milano-Rapallo Pallanuoto sempre in diretta su WP Channel. Seguono tabellino, commenti e programma.

SIS Roma-Bogliasco Bene 4-7
SIS Roma: Sparano, Tabani, Gual Rovirosa 2, Marani, Giovannangeli, Tankeeva 1, Picozzi, Sinigaglia, Galardi, Centanni, Giachi 1, Cellucci, Brandimarte. Coach. Formiconi
Bogliasco Bene: Falconi, Viacava, Zimmerman, Dufour, Trucco, Millo 1, Maggi 2, Rogondino, Boero, Rambaldi Guidasci, Cocchiere 2, Casey 2, Malara. Coach. Sinatra
Arbitri: Collantoni, Carmignani
Note: parziali 2-2, 0-0, 1-5, 1-0. Spettatori 200 circa. Malara in porta per Bogliasco. Superiorità numeriche: Sis Roma 2/10, Bogliasco 2/7. Sinatra (all. B) ammonito per proteste. Tabani (R) uscita per limite di falli nel quarto tempo.

CRONACA. Partenza lenta con le due squadre che si studiano. Poi in due minuti quattro fiammate: la Maggi apre le danze ben servita da Millo (0-1); la spagnola Gual Rovirosa, vicecampionessa mondiale a Budapest, però impatta dopo 18 secondi sola soletta dall'angolo. Poi due extraman: ancora la Maggi dal perimetro cui risponde ancora la fantasista iberica sempre dai cinque metri con deviazione della difesa (2-2).Partenza lenta con le due squadre che si studiano. Poi in due minuti quattro fiammate: la Maggi apre le danze ben servita da Millo (0-1); la spagnola Gual Rovirosa, vicecampionessa mondiale a Budapest, però impatta dopo 18 secondi sola soletta dal'angolo. Poi due extraman: ancora la Maggi dal perimetro cui risponde ancora la fantasista iberica sempre dai cinque metri con dviazione della difesa (2-2).Si parte sulla falsariga del primo tempo, con le squadre che cercano il gioco al centro con Galardi per Roma e Cocchiere per Bogliasco che non riescono a sblaccare il puntegggio. L'australiana Zimmerman prende due falli gravi ma Roma non passa e l'attacco si inceppa anche nel quinto extraplayer giallorosso (1/4) per un risultato inchiodato per 8 minuti.Seconda parte più pimpante. Stavolta è la giallorossa Giachi a prendere il secondo fallo grave e la Cocchiere si sblocca dal centro (2-3). Roma sbanda: prima il centroboa ligure classe '99 fa doppietta e poi una controfuga dell'australiana Casey porta addirittura sul + 3 le biancocelesti dopo 2 minuti del terzo tempo (5-2). Roma sembra anestesizzata, sbaglia due extraplayer e offre la quinta chance con l'uomo in più che stavolta le liguri sbagliano. Poi finalmente le giallorosse ritrovano la via del gol dopo 15 minuti di paralisi, grazie a una sontuosa girata dal centro della Tankeeva ben assistita da Centanni per il topgol del match (3-5). Le ragazze di Formiconi si buttano avanti alla ricerca del gol che però arriva dall'altra parte con due controfughe: la Casey fa doppietta e la Millo che porta le compagne al massimo vantaggio sul +4 (7-3). La Giachi apre le danze dopo un minuto e mezzo segnando il meno tre in extraman (2/7). La pressione giallorossa aumenta, e il Bogliasco si carica di falli. Dall'altra aprte la Tabani che tiene la difesa della Roma esce per tre falli gravi (due consecutivi) ma le boglischine si inceppano a metà quarto. La Picozzi fallisce due superiorità numeriche a 2 minuti dal termine che spengono definitivamente le velleità giallorosse e accendono il sogno delle liguri che si giocheranno la semifinale con le campionesse d'Italia del Padova.

FINAL SIX UNIPOLSAI - Firenze 11-13 maggio

venerdì 11 maggio
18:30 Sis Roma-Bogliasco Bene WP CHANNEL
20:00 Kally Milano-Rapallo WP CHANNEL

sabato 12 maggio
17:00 finale 5/6 posto Sis Roma/ WP CHANNEL
18:30 L'Ekipe Orizzonte - (Kally Milano/Rapallo) semifinale WP CHANNEL
20:00 Plebiscito Padova - Bogliasco Bene semifinale WP CHANNEL

domenica 13 maggio
15:00 esibizione Waterpolo Ability
16:30 finale 3/4 posto WP CHANNEL
18:00 finale 1/2 posto RAISPORT

ALBO D'ORO
1985 Volturno
1986 Volturno
1987 Volturno
1988 Volturno
1989 Volturno
1990 Volturno
1991 Volturno
1992 Orizzonte Catania
1993 Orizzonte Catania
1994 Orizzonte Catania
1995 Orizzonte Catania
1996 Orizzonte Catania
1997 Orizzonte Catania
1998 Orizzonte Catania
1999 Orizzonte Catania
2000 Orizzonte Catania
2001 Orizzonte Catania
2002 Orizzonte Catania
2003 Orizzonte Catania
2004 Orizzonte Catania
2005 Orizzonte Catania
2006 Orizzonte Catania
2007 Fiorentina WP
2008 Orizzonte Catania
2009 Orizzonte Catania
2010 Orizzonte Catania
2011 Orizzonte Catania
2012 Pro Recco
2013 Rapallo Pallanuoto
2014 Mediterranea Imperia
2015 Plebiscito Padova
2016 Plebiscito Padova
2017 Plebiscito Padova
 
Letture: 87

Carpisa


Yamamay


Jaked More than skin


Ariston



Pierpaolo Capano
by
sabato è pallanuoto


:: website project by :: www.yes.it
Amministrazione »